Diversi tipi di imene

Imene ha una qualche importanza sociologica a vari livelli in quasi tutte le società. Soprattutto, nei paesi musulmani, poiché è visto come un criterio se la donna ha avuto rapporti sessuali prima o meno, acquisisce maggiore importanza.
Tipi di forme di imeneTipi di forme di imene:

Imene anulare (cerchio rotondo)

La forma dell'imene è rotonda (circolare) e c'è un foro circolare nel mezzo. Se il foro è abbastanza grande, la membrana potrebbe non rompersi anche se il pene passa attraverso. In tal caso si dice che “l'imene è pronto per l'ingresso”. Viene utilizzata anche la membrana elastica di dichiarazione. Questa è la forma dell'imene più comune (60-95%).

Imene crescente

Il imene ha la forma di una mezzaluna. Sebbene la membrana sia più sottile o forse addirittura non presente, è distinta nella parte posteriore. La frequenza di osservazione è compresa tra 3,5% e 20%. Questi tipi di imene di solito non si rompono durante il rapporto.

Imene settato

Nel mezzo dell'imene c'è un pezzo di tessuto, che fa parte della membrana che divide il vuoto nella membrana. È visto in 1,5-5 % delle donne.

Imene cribriforme (molte punture)

C'è più di un buco nel mezzo dell'imene. Ricorda un setaccio. Comunemente trovato in meno di 1% delle donne.

Imene imperforato (senza foro) (tipo patologico)

Non vi è alcun foro al centro della membrana e l'ingresso vaginale è completamente chiuso. Le ragazze con questo tipo di membrana non hanno sanguinamento mestruale. Il sanguinamento si verifica regolarmente ma non può essere scaricato e si accumula dietro l'imene all'interno della vagina. È una condizione dolorosa e il imene deve essere aperto attraverso un'operazione chirurgica. È anche chiamato "Hymen Imperforatus".

Imene microperforato (piccolo foro)

Il foro nel mezzo dell'imene è molto piccolo. Il sanguinamento mestruale si verifica ma è molto doloroso. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per aprirsi.

Imene delle caruncole

* Nelle donne che partoriscono naturalmente (vaginalmente), l'imene si strappa e la struttura rimanente è chiamata imene caruncolo (resti di un imene rotto).

Le tue domande…

Si può vedere l'imene?

No. Non è davvero possibile vedere l'imene per l'esame perché è di 2-3 cm. Soprattutto, dentro incinta nelle donne, a causa dello spessore del grasso sottocutaneo, l'imene può essere profondo fino a 4-5 cm.

L'imene sanguina definitivamente durante il primo rapporto sessuale?

No. L'imene, sebbene elastico, è una struttura anatomica che può strapparsi e sanguinare facilmente durante il primo rapporto sessuale. Tuttavia, forme e strutture specifiche dell'imene possono consentire l'ingresso del pene e anche se potrebbero esserci più rapporti, potrebbe non strapparsi. Questi tipi di membrane sono detti “pronti per l'ingresso”. Sono anche chiamati imene elastico. In questo tipo di casi, l'imene si strappa solo dopo il parto vaginale. Inoltre, poiché ci sono differenze strutturali tra le persone, potrebbe non esserci sanguinamento quando l'imene è molto elastico o quando ci sono pochissime vene sulla membrana.

A volte, è anche possibile che non ci siano vene dove le lacrime dell'imene o quelle minuscole possano coagularsi immediatamente; quindi, non si osserverà alcun sanguinamento. Secondo uno dei principali libri di medicina, The Merck Manual, nel 50% del primo rapporto sessuale l'imene non sanguina.

La lacerazione dell'imene (perdita della verginità) provoca dolore?

Di solito, quando l'imene si strappa (perdita della verginità) non c'è dolore. Tuttavia, poiché alcune donne contraggono i muscoli a causa dello stress o dell'ansia o nei casi in cui l'imene è più spesso o con pareti più alte del normale, il dolore e il sanguinamento possono essere più del previsto. La sensazione di dolore è anche correlata alla soglia del dolore di una persona.

In genere, il dolore quando l'imene si strappa non è insopportabile. L'atteggiamento e il comportamento del partner maschile giocano un ruolo fondamentale. Il primo rapporto sessuale è fonte di ansia e paura per ogni donna. L'approccio lento, comprensivo e gentile dell'uomo fornirà un rapporto regolare e indolore.

Inoltre, come dovrebbe essere fatto in tutti i rapporti sessuali, i "preliminari" dovrebbero essere mantenuti il più a lungo possibile in modo che la vagina diventi abbastanza bagnata e il rapporto sia più confortevole e indolore.

Quanto sangue è coinvolto nelle lacrime dell'imene?

La quantità di sanguinamento è solitamente molto piccola e si interrompe da sola in breve tempo. Tuttavia, molto raramente, se una vena è lussata e quindi l'emorragia non interrompe l'intervento chirurgico e possono essere necessarie cuciture. In alcuni casi, le lacrime possono verificarsi intorno all'ingresso vaginale o anche in profondità (rottura del coito) e di conseguenza potrebbero essere possibili sanguinamenti dolorosi e continui. In tal caso, sarà necessario l'intervento chirurgico e le cuciture.

Quando l'imene si strappa, sanguina necessariamente?

No. In alcuni casi, anche se l'imene è rotto, potrebbe non esserci alcun sanguinamento. Soprattutto, se la lacrima ha attraversato un'area priva di vene, la persona non avrà alcun sanguinamento.

Il sanguinamento vaginale indica la lacerazione dell'imene?

No. A volte, l'imene non è rotto, tuttavia, potrebbero esserci strappi o graffi sulle parti esterne dell'imene e in quelle aree potrebbero essere osservati sanguinamenti.

L'imene può rompersi sfregando?

L'imene non si rompe solo per sfregamento. Quando viene inserito un materiale o quando la vagina riceve un colpo o quando il pene entra nella vagina, l'imene si strappa.

La masturbazione può danneggiare l'imene?

No. A meno che tu non provi a inserire qualcosa all'interno della vagina, la masturbazione non rompe l'imene.

Come possiamo capire se l'imene è rotto/rotto? Come si fa l'esame di verginità?

Il sanguinamento (o nessun sanguinamento) non indica se l'imene è rotto o meno. Questo può essere diagnosticato solo da un esame dell'imene. È una procedura molto breve e indolore. Il ginecologo allunga le grandi labbra (grandi labbra) usando una striscia di garza e osserva l'imene. Così si può capire se la persona è vergine o no.
L'esame di verginità non si può fare da soli. Si può essere in grado di vedere l'imene usando uno specchio; tuttavia, ci vuole esperienza per interpretare ciò che vedi.

Può esserci una gravidanza senza rompere l'imene?

Sì. Per rimanere incinta, l'imene non deve strapparsi. Come spiegato sopra, con un imene elastico, sebbene ci siano rapporti sessuali completi e gravidanza, l'imene potrebbe non essere strappato. Un'altra possibilità, anche se rara, è quando il maschio eiacula troppo vicino all'imene. Poiché gli spermatozoi sono cellule mobili (motilità degli spermatozoi), muovendosi con la coda, possono entrare nella vagina attraverso l'ingresso vaginale e da lì spostarsi alle tube, raggiungere l'uovo e iniziare la gravidanza (come risultato della fecondazione) inclusa la gravidanza extrauterina. Pertanto, anche se il rapporto sessuale non è completamente completato, sebbene le possibilità sembrino scarse, le possibilità di gravidanza (anche attraverso l'eiaculazione al di fuori della vagina) non sono mai nulle.

È possibile l'esame ginecologico o l'aborto senza rompere l'imene?

Sì. Nei casi in cui la struttura o la forma della membrana lo consenta, cioè se l'apertura è sufficientemente ampia, un esame speculum può essere possibile anche l'aborto senza danneggiare la membrana.

Una vergine può ricevere una visita ginecologica?

Una fase molto importante dell'esame ginecologico è l'“esame dello speculum” per osservare la vagina e la cervice. In occasioni regolari, l'esame delle vergini non si fa con questo metodo, ma attraverso l'ano a mano. Inoltre, è possibile prelevare campioni di colture vaginali da giovani donne e ragazze vergini che sperimentano perdite di liquido vaginale.

L'imene può essere riparato/ripristinato?

Sì. Solo imitando il primo rapporto, ripristinando l'imene attraverso un intervento chirurgico, può essere possibile avere sanguinamento come nel primo rapporto. Viene chiamato il ripristino dell'imene "imenoplastica". La chirurgia per riparare l'imene viene eseguita per ripristinarlo; le ragioni non sono legate alla salute, ma sono sociologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *